SCUDI DI SAN MARTINO, 31ª EDIZIONE, con l’adesione del Presidente della Repubblica

Dic 6, 2014

Oggi, 6 dicembre, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze, si è celebrata la cerimonia per l’assegnazione de Gli Scudi di San Martino, manifestazione giunta quest’anno alla XXXI^ edizione.

Alla presenza di numerose autorità civili, militari e religiose gli insigniti, persone ed Enti che si sono distinti in atti di solidarietà umana ed eroismo. hanno ricevuto gli Scudi in Argento, quelli in Bronzo e i Diplomi di Benemerenza. Tra gli altri sono intervenuti Sua Eminenza, il Cardinale Giuseppe Betori, il consigliere regionale dottor Eugenio Giani e il Generale di Divisione Agostino Biancafarina, ii dottor Nicola Armentano per il Comune di Firenze. Presenti il Gonfalone della Citta di Firenze, della Regione Toscana e del Comune di Lastra a Signa.

Come di consueto, sono giunti numerosi messaggi di solidarietà e partecipazione da parte delle principali cariche dello Stato: particolarmente gradito quello del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che ha onorato l’Istituto Scudi di San Martino con la sua personale adesione. Nel corso della cerimonia è stata data lettura a quelli del Presidente del Senato, Sen. Grasso, del Ministro dell’Interno, On. Alfano e del Capo della Polizia Dott. Pansa.

L’emozione è ogni anno più grande. Sono numerose le segnalazioni giunte quest’anno all’Istituto, riguardanti persone che si sono rese protagoniste di gesti encomiabili; il compito della Commissione giudicatrice, presieduta dal Dottor Guido Crosetto, è stato impegnativo”. – dichiara Roberto Lupi, Presidente dell’Istituto Scudi di San Martino e aggiunge – Giunti al trentunesimo anno di attività, accolgo con grande soddisfazione l’entusiasmo che anima i nostri sostenitori grazie ai quali possiamo realizzare questa prestigiosa cerimonia. Ma non solo: è infatti grazie al contributo di chi ci segue nelle nostre iniziative di raccolta fondi se possiamo realizzare pacchi alimentari da destinare a famiglie che si trovano in difficoltà per sopraggiunti problemi di tipo economico. Vorrei inoltre segnalare che Il 2014 rappresenta un momento di rinnovamento per l’Istituto grazie all’entrata nel consiglio direttivo di giovani che hanno accolto idealmente il messaggio di San Martino di Tour e che si faranno promotori di tante iniziative a scopo benefico.”

Presenti gli allievi della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza de L’Aquila che custodiranno, per un intero anno, il Calco Originale dell’Istituto Scudi di San Martino realizzato 31 anni fa nella Bottega Artigiana dal Maestro Brandimarte.

La Banda del Corpo Militare della C.R.I. della Toscana, diretta dal Maestro Sottotenente Mauro Rosi, ha accompagnato la cerimonia eseguendo brani di repertorio oltre all’Inno Nazionale e a quello d’Europa.

Il Prof. Luigi Bellini ha presentato l’opera donata all’Istituto Scudi di San Martino dall’artista Alisa Samokhina.

Tra gli insigniti di quest’anno: Scudo in Argento alla memoria a Massimo Barlacchi che, pur sapendo di soffrire di una grave malattia cardiaca, non ha esitato a gettarsi in acqua per tentare di salvare la vita di un bambino che stava annegando; altro Scudo in Argento a Sylvia Eibl dell’Associazione Umanitaria Children First Onlus che opera a favore dei diritti e del miglioramento delle condizioni di vita di bambini poveri, abbandonati e maltrattati di molti paesi, in particolare opera in paesi sottosviluppati, in aree colpite da catastrofi e in paesi afflitti dalla guerra; infine Scudo in Argento anche al Dr. Felice Apicella, Medico ospedaliero, chirurgo generale e toracico, da poco in pensione, che a titolo personale è presente in numerose missioni nei paesi sottosviluppati e afflitti dalla guerra. È attualmente impegnato in Sierra Leone.

Scudi in Bronzo al Dottor Massimo Silenzi, medico dell’Ospedale Meyer di Firenze, che si è reso protagonista del salvataggio di un uomo in procinto di annegare e che da moltissimi anni è impegnato a favore dei bambini in difficoltà attraverso l’Associazione Engera APC Onlus.

Scudo in Bronzo per la Prof.ssa Sheila Baronetta Hollins, londinese, specializzata in psichiatria per la disabilità, che ha sempre anteposto l’interesse degli assistiti a quelli personali e familiari. E ancora per l’ App. Scelto Michele Vallario della Staz. Carabinieri di Venaria Reale, per l’Ass. Capo Bernardo Farina e l’Ag. Antonino Simoncini della Polizia di Stato e per l’Ass. Capo Luigi Barbanera della Polizia Penitenziaria: liberi dal servizio si sono prodigati per il salvataggio di persone in difficoltà dimostrando un alto senso civico e del dovere.

Diploma di benemerenza alla Memoria per Capo Squadra Esperto del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Raffaele Tarli che, pur essendo gravemente malato, dal letto di ospedale rivolgeva il proprio pensiero a tutti i colleghi che intervenivano nella sua città, Senigallia colpitadall’alluvione, rammaricandosi di non poter essere insieme a loro e preoccupandosi della situazione degli amici e conoscenti a cui forniva telefonicamente utili consigli e raccomandazioni. Pochi giorni dopo spirava lasciando un esempio mirabile di spirito di servizio e orgoglio di appartenenza al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Oltre a Tarli hanno ricevuto il diploma di benemerenza: il 313^ Gruppo Acrobatico Frecce Tricolori, l’Associazione Volontari Ospedalieri Avo Evi del Valdarno Inferiore, il Magg. Alessandro Alberioli della Polizia Tributaria Trento, il sig. Sergio Di Maio, Sindaco di San Giuliano Terme, il Gruppo Operativo Subacquei, l’Ordine Costantiniano di San Giorgio, il Cap. le Magg. Marco Smiriglia, l’Ispettore Sup. Luigi Covi Corpo Forestale dello Stato e la Missione Effatà Onlus.

Per Informazioni:

Barbara Mignani cell. 335 1852368 ind. E-mail: b.mignani@scudisanmartino.it

 2 3 4